Mito n. 4: Gli scambisti nascondono problemi psicologici profondi
In questa quarta puntata di miti, esploriamo l'idea che gli scambisti stiano solo cercando di nascondere qualche problema psicologico profondo e non rispettino i loro partner.

Ho incontrato un gruppo di scambisti in uno dei loro villaggi e ho trascorso una settimana con loro. Di seguito sono riportate una serie di articoli che delineano quello che credo essere i “5 miti migliori sugli scambisti” che la mia formazione clinica mi ha insegnato, e credo sia rappresentativo di come molte persone pensano a questa sottocultura emergente che sembra guidare la prossima rivoluzione sessuale.

In questa quarta puntata di miti, esploriamo l'idea che gli scambisti stiano solo cercando di nascondere qualche problema psicologico profondo e non rispettino i loro partner.


Mito No.4: Gli scambisti stanno solo cercando di nascondere qualche problema psicologico profondo e non rispettano i loro partner


Quando ho accettato di essere un ospite “collaboratore esperto di contenuti ” devo ammettere che tutti i miei istinti primitivi sono stati innescati. Vivo con una bella donna latina che era una modella internazionale ed è una calamita ovunque andiamo. Molto spesso, devo appoggiarmi al mio archetipo maschile e al mio background di arti marziali come ex combattente per lanciare un'energia protettiva intorno al nostro spazio in pubblico.

Mi sono detto: “Fantastico... Sarò un esperto part-time e una guardia del corpo part-time e molto probabilmente dovrò proteggere la mia signora dall'assalto di uomini ipersessuati che fanno largo uso di testosterone e Cialis in quantità da soddisfare una piccola città.” A volte, odio sbagliarmi, ma qui di nuovo c'era un altro mito che mi è esploso dritto in faccia!

Contrariamente alla mia abitudine di uscire in pubblico con la mia dea latina, il livello di rispetto e riverenza nel nostro rapporto, e del mio coniuge in particolare, era convincente e contraddittorio al mio atteggiamento iper-protettivo. Con mia sorpresa, nonostante l'ambiente fosse molto carico sessualmente con persone molto attraenti vestite in modo da evidenziare questa carica sessuale, la stessa era ben modulata, nulla è stato dato per scontato, c'erano regole e protocolli importantissimi che la gente ha effettivamente seguito (ad esempio, chiedendo il permesso prima di avvicinarsi , mai toccare o addirittura offrire un abbraccio o un bacio senza permesso, rimandare sempre ad entrambi i partner con sottili spunti sociali di rispetto come una pausa o domande dirette, tenere le conversazioni su ciò che qualcuno ha trovato interessante o attraente).

Piuttosto che i giochi tipici di sgattaiolare di nascosto o fingere di essere interessati a una conversazione irrilevante, gli “scambisti” che abbiamo incontrato erano diretti, sinceri e insolitamente rispettosi, con un acuto senso dell'importanza per i confini e un sottile, ma palpabile, insieme di costumi sociali che sembrano governare la loro socialità. Gli uomini mi direbbero: “Hai una bella moglie e sei un uomo molto fortunato. Posso abbracciarla?” Le donne le direbbero: “Wow, che coppia sexy siete, andrebbe bene se baciassi il tuo uomo sulla guancia? ”

Sulla pista da ballo, se qualcuno fosse interessato a interagire, avrebbero gradualmente, con un senso di stupore e seduttività ben modulata, avvicinarsi, sorridere, mettere la mano in alto per dare il cinque e una strizzatina d'occhio per darci il tempo di ricambiare interesse con tacito permesso o semplicemente sorridere di rimando, girarsi e guardarsi l'un l'altro. Niente drammi. Nessuna intrusione. Nessuna mancanza di rispetto. E inoltre massima libertà di consenso e la scelta riguardo a quale livello di interazione, se presente, noi come coppia intendessimo avere con le persone. Ancora una volta, siamo molto lontani da stereotipi fatti da chi si pavoneggia, idioti ubriachi, spintoni e predatori al banco del bar.


Mi sentivo più al sicuro con la mia splendida moglie nella crociera trasgressiva di quanto non avessi mai provato in qualsiasi club chic di Miami!


In effetti, durante la crociera trasgressiva di SDC mi sentivo più sicuro di lasciare sola la mia partner e camminare per la nave o bere un drink con qualcuno mentre lei prendeva il sole in un bikini molto latino di quanto non mi sia mai sentito in un elegante club della Florida del Sud nel cuore di Miami. Vorrei arrivare fino a dire che c'era uno strano senso di “cavalleria sociale” proprio della maggior parte degli uomini che ho osservato. Se il marito di una donna si allontana da lei per qualsiasi motivo, altri eventuali uomini potrebbero provare a socializzare, mai minacciosamente, con una presenza educata e discreta. Sono stato rassicurato da questo, e mi è piaciuto. È interessante notare che anche le donne, rispondendo alle mie domande, mi stupivano dicendomi cose del tipo: “Mi sento al sicuro qui... posso essere tranquillamente donna. ”

È stato strano per me come maschio alfa  molto protettivo nei confronti di coloro che amo, sentire questo rilassamento in un ambiente sociale così erotico. Le domande su cui ho riflettuto prima di intraprendere questo viaggio erano: “È sicuro qui per me portare il mio coniuge?” “Saremo perseguitati da maniaci sessuali e tossicodipendenti fuori controllo?” e “A quale, se esiste, etica o standard morale queste persone aderiscono? “Tutte queste domande sono state affrontate nel modo più sincero possibile, vivendo l'assenza di comportamenti sessuali aberranti in un ambiente sociale follemente carico di sessualità in cui mi aspettavo che tali comportamenti e atteggiamenti sarebbero stati accettati e approvati .

Non e' questo il caso. Con mia grande sorpresa, ancora una volta, un altro mito ha dovuto mordere la polvere per così dire, la crociera degli scambisti è stato uno degli ambienti sociali più “rispettosi” in cui abbia mai vissuto, entrambi abbiamo vissuto un periodo molto piacevole e ci siamo sentiti completamente accettati con chiunque che ci ha avvicinato con più di un sottile interesse e l'intenzione di mettere in discussione i nostri limiti. Qui, no significa no, sì significa che possiamo esplorare e scegliere, e ci sono state esplicitamente chiarite le “regole di impegno”, alcune di loro addirittura riportate nero su bianco soprattutto nelle “aree di gioco” pubbliche dove solo con il consenso reciproco degli adulti, le persone si impegnano a fare giochi sessuali tra loro.

Ancora una volta, con nostro stupore, questa zona non era la più frequentata nonostante fosse utilizzata. Molte coppie si sono semplicemente unite in grandi attività di gruppo da performance di alto livello e talento straordinario, hanno partecipato a laboratori erotici ben presentati progettati per migliorare la sessualità sana e un rapporto di reciproco benessere, feste di danza molto calde ed erotiche con incredibili DJ e abiti a tema che erano semplicemente divertenti, e poi, nella privacy delle loro cabine accoglienti hanno incanalato l'energia erotica direttamente in un rapporto già avviato con il loro coniuge da una dozzina di anni o anche di più. Se ci fosse stata psicopatologia nel gioco per coloro con cui abbiamo parlato, la cosa è stata opportunamente sublimato e l'energia libidinale rispettosamente interiorizzata in una relazione primaria dove abbiamo visto le coppie tornare alla vera essenza della vita nel corso di un'esperienza di crociera di 8 giorni.


Dr. Jay and Liseth

Il dott. Jay e Liseth apportano una vasta esperienza del mondo reale al loro lavoro di "padronanza delle relazioni", dove insieme allenano, insegnano e facilitano programmi (seminari pubblici e ritiri privati) che insegnano l'arte e la scienza del "soulmating" (erotico passione + profonda amicizia = amanti della vita). Liseth è un imprenditore autonomo con attività di successo nel settore immobiliare e nella modellistica internazionale. Una dea venezuelana che ha manifestato la sua visione negli Stati Uniti diventando un allenatore certificato (con specialità in benessere, nutrizione, vita e coaching delle relazioni) e che ora lavora con le donne per liberare il potere del loro sacro diritto di nascita femminile di vivere vite appassionate di la loro scelta. Insieme al suo Soul-Mate, Dr. Jay Ferraro, è co-fondatrice di Soul Mates For Life, una società internazionale di formazione, coaching e consulenza dedicata alle coppie impegnate nella progettazione di relazioni straordinarie di loro scelta. L'autore del libro più venduto, "Sorpreso dall'amore", il Dr. Jay è apparso su Today Show, Good Morning America (Australia), The Dr. Drew Show, Oprah Winfrey Network ed è un collaboratore regolare di O Magazine e Psicologia Oggi affrontando tutti gli argomenti tabù che gli altri non toccheranno. Il suo lavoro è internazionale con celebrità, atleti professionisti e dirigenti della C-suite e i loro team come psicologo organizzativo e allenatore di punta che insegna al suo marchio di padronanza personale e professionale. Questo duo dinamico offre credenziali (clinico con licenza / psicologo addestrato e coach certificato) e strategie comprovate che lavorano condividendo la loro appassionata storia d'amore per ispirare gli altri a vivere appieno come Soul-Mates For Life!
MOSTRA DI PIÙ ...
0 Commenti
  • Anonimo