Inscriviti adesso gratuitamente

10 modi per allevare bambini positivi

SDC Dr Jaime M Grant Therapy Coach Sex Positive Child Teaching Guide
SDC Dr Jaime M Grant Therapy Coach Sex Positive Child Teaching Guide
Come possiamo affermare e far crescere una sessualità sana nei nostri figli quando ci si sente come se fossero inondati da disinformazione e da una cultura commerciale eccessivamente sottovalutata?

Uno dei miei lavori chiave come genitore è quello di crescere bambini che amano se stessi e la loro sessualità. La mia infanzia è stata piena di silenzi e orribili avvertimenti sul sesso. Mia madre mi ha ripetutamente detto che mi avrebbe "spezzato la schiena" se avessi fatto sesso al di fuori del matrimonio monogamo. E quel sesso "non era tutto ciò che era stato spezzato". L'unica altra "educazione" che ho ricevuto era un libro confuso che spiegava l'impollinazione in modo molto dettagliato ma spiegava la riproduzione umana solo in termini più vaghi. Non c'era nulla nel libro sul piacere, sulla giocosità, sull'intimità o sulla connessione - sull'incredibile dono che la nostra sessualità ci presenta.

Ho cercato di raccogliere quante più informazioni possibile nel passare il parco giochi e dai miei migliori amici (senza sembrare troppo ignorante) e dalle poche risorse disponibili (niente internet, solo una biblioteca pubblica con bibliotecario cattolico). Le mie prime notti fuori casa sono state il mio primo anno di college, dove la mia totale mancanza di informazioni sulla navigazione sessuale mi ha lasciato un'anatra seduta per i predatori. E ce n'erano molti.

Cosa fare per i nostri figli nell'era di Internet, dove spesso stiamo lavorando duramente per proteggerli dall'assalto quotidiano di immagini, testo, sext e potenziali malfattatori che attraversano i loro percorsi? Come possiamo affermare e far crescere una sessualità sana quando ci si sente come se fossero inondati da disinformazione e da una cultura commerciale eccessivamente sottovalutata?

Per me, questo significa essere costantemente in fase di educazione con mio figlio di 18 anni e mia figlia di 9 anni. Ecco i miei dieci consigli per crescere bambini che possono sollevarsi dalla mischia e rimanere radicati nella propria autodeterminazione sessuale.


1. Innanzitutto, scansiamo l'idea che ci sia un "tempo" specifico per affrontare "il discorso".


Nella vita dei miei figli, il sesso e la sessualità sono una conversazione continua e permanente. Mio figlio ha chiesto come è arrivato qui quando aveva 2 anni e abbiamo iniziato a parlare di semi e uova e di come è cresciuto nella mia pancia. Passa rapidamente al 6 ° grado, selezionando la Special K nella navata laterale dei cereali nel Gigante, quando si rivolse a me e disse: "Quindi ti fa male?" Puoi immaginare, abbiamo avuto centinaia di conversazioni su sesso, genere, consenso, e rispetto tra quei due giorni.


2. Rispondi onestamente alle loro domande quando le fanno.


Quando aveva tre anni, mio figlio mi chiese se gli avrei messo il dito nel sedere, perché mi sentivo così bene . Gli ho detto che giocare con il suo sedere era solo per lui perché era così speciale e un posto così importante sul suo corpo. Era uno dei pochi posti in cui poteva effettivamente entrare dentro se stesso, e questi luoghi meritano ulteriore attenzione e privacy. Era irremovibile che avrei dovuto farlo, e usava molto del linguaggio che avevamo già sviluppato per ottenere il consenso in gioco - continuava a dire: "Ma CONVENGO, mamma. Sono d'accordo. ”E gli dissi che non poteva essere d'accordo su questo perché non andava bene per le mamme giocare con i mozziconi del loro ragazzo in questo modo. Questa è stata una conversazione a più lezioni che so che gli è servita per tutta la vita.


3. Non reagire in modo eccessivo.


Uno dei lavori più difficili come genitore che insegna autodeterminazione sessuale ai nostri figli è quello di non reagire eccessivamente quando fanno domande. A volte voglio ridere, e altre volte, la mia storia di abusi mi rende terrorizzato da certe domande. Molti bambini imparano a vergognarsi della propria sessualità per il modo in cui rispondiamo alle loro domande, non solo per il contenuto. Se riusciamo a rispondere a domande sul sesso come se fossero interessanti e importanti, ma non pesanti o vergognose, abbiamo fatto un regalo enorme ai nostri figli. Quando rispondiamo timorosamente e in modi che inducono vergogna, probabilmente interrompiamo ulteriori conversazioni e lasciamo i nostri figli a badare a se stessi. Che, dato lo stato della cultura, è un posto potenzialmente pericoloso per lasciarli.


4. Non intromettersi.


Rispetta la loro privacy, specialmente attorno ai loro corpi e anche ai loro pensieri privati. Ho avuto una conoscenza autoproclamata positiva per il sesso che commentava costantemente il corpo della figlia adolescente e gli appuntamenti con il bambino in piedi proprio di fronte a noi. 'Il corpo di Kelly è così incredibile! Non so perché debba nasconderlo! o "Kelly potrebbe avere qualsiasi ragazzo voglia, ma è ancora vergine!" La seguiva spesso sempre con una storia sui suoi amanti di quando aveva l'età di Kelly. Questa non è genitorialità positiva per il sesso. Kelly si sarebbe letteralmente ridotta mentre sua madre continuava a vibrare. Considero questo tipo di intrusione una forma verbale di abuso sessuale. È vergognoso; sta oggettificando Kelly. È un intero paniere di terribili decisioni e comportamenti genitoriali mascherati da "positività sessuale". Un genitore positivo per il sesso dimostra un serio rispetto per il proprio figlio. Non vi è alcun rispetto in questo scenario.


5. Racconta loro il tuo percorso, le tue lotte e i tuoi errori, all'età appropriata, quando è rilevante per la conversazione.


Ho spesso offerto bocconcini della mia storia di sesso ai miei figli quando le loro domande hanno creato un'apertura per una lezione. I nostri bambini hanno bisogno delle nostre storie. Ci guardano. Vogliono sapere che le persone che amano hanno creato le vite che vogliono, specialmente i loro genitori. Ho trasmesso molte delle sfide che ho avuto da giovane quando mi hanno detto che stanno lottando con qualcosa. Ma a differenza della mamma di Kelly, non ho mai iniziato questa narrazione. Aspetto che mi chiedano qualche tipo di informazione o supporto, e quindi valuto se la mia storia offre una ricerca o una considerazione pertinenti. In tal caso, lo modifico in una lingua e contenuti adatti all'età, e poi andiamo da lì. E questo cambia nel tempo - il mio diciottenne ora non vuole sapere assolutamente nulla del mio sviluppo sessuale, e onoro questo posto sul suo cammino, pur continuando a fornire informazioni pertinenti quando posso.


6. Offri loro molte risorse che possono raccogliere quando le vogliono.


A differenza della mia infanzia, ora ci sono molte grandi risorse per i miei figli. Storie di tutti i tipi di famiglie. Fantastici libri illustrati sul corpo, la pubertà e i confini. Oltre ai libri sugli stranieri, ci sono risorse utili sui segni di abusività negli adulti vicino a noi (vedi # 4) e su come cercare aiuto. Siti web come Scarleteen offrono grandi risorse adatte all'età per ragazzi di giovani educatori e artisti del sesso. Spargere risorse intorno alla casa; fai in modo che i tuoi figli possano incontrarli e parlarne con te, oppure scappare nelle loro stanze per dare un'occhiata in privato.


7. Non forzare la conversazione.


Ma osserva e commenta dove puoi creare opportunità a tempo indeterminato. Mia figlia non fa molte domande, ma ha alcune passioni - come la moda e molti dei video di YouTube - che offrono un'apertura alla conversazione. Trascorro molto tempo interrompendo l'apartheid di genere nei vari modi in cui ragazzi e ragazze si presentano su Internet e in programmi TV per adolescenti. Mostro indignazione per una trama in cui due ragazze "aspettano" che un ragazzo "decida" quale gli piace. Parlo di quanto eccessivamente sessualizzato sia l'abbigliamento e che ci siano messaggi generali sulle ragazze che sono secondarie ai ragazzi anche quando il contenuto episodico proclama altrimenti. A volte mia figlia alza gli occhi al cielo; a volte, ribatte e fa una discussione basata sul comportamento o sui valori di un personaggio. In entrambi i casi, ci stiamo impegnando. Sto facendo il mio lavoro, aiutandola a sviluppare un pensiero critico nei confronti della propria agenzia. Ma quando dice: 'Mamma! Voglio solo guardare questo! ' Lascio cadere la cosa. Le offro un sacco di alternative a quelle che penso siano offerte tra due davvero velenose, ma le lascio anche scegliere le sue passioni. Ha raccolto ed esplorato anche molte delle alternative che ho presentato.


8. Tratta il bambino di fronte a te come merita.


Mentre mio figlio fa molte domande sul suo corpo e sul sesso, mia figlia no. È un essere molto più interno. Le piace raccogliere informazioni, provare i suoi sentimenti e poi venire da me quando è "bloccata". E a differenza di suo fratello, il più delle volte non vuole una chat a distanza libera. Vuole una risposta diretta a una semplice domanda, e poi vuole andare via privatamente e accettarla. Quindi, il mio processo educativo è davvero diverso con ogni bambino. Tratta bene il bambino di fronte a te.


9. Mostra altri modelli di romanticismo, collaborazione e famiglia.


Sono fortunato a vivere in una comunità dove ci sono molti tipi diversi di accordi familiari. Abbiamo monogami amanti e sposati, poliamorosi con partner a lungo termine, poli solisti, e molti amanti che abbiamo incontrato nel tempo. Abbiamo impegnato persone single che sottolineano l'amicizia rispetto ai partner romantici. Abbiamo persone single nella nostra vita che si frequentano con entusiasmo. Abbiamo persone eterosessuali, gay, lesbiche, bi, di genere e transgender nel nostro cerchio interno; la nostra comunità è molto multirazziale; alcune persone hanno figli e altre no. Questa è una comunità che ho creato consapevolmente per il mio benessere. Ma il suo contributo al benessere dei miei figli e la visione di ciò che è possibile è davvero incommensurabile. Inestimabile.


10. Non mentire.


Assegna un nome alle parti del corpo, trasmetti ciò che sai e prometti di ricercare cose che non conosci. Resisti alle storie basate sulla paura che aggirano i problemi ma ti danno un (probabilmente falso) senso di sicurezza. Aiuta i tuoi figli a trovare le informazioni di cui hanno bisogno per fare delle buone scelte per se stessi. La paura di ciò che pensi o la paura del sesso in realtà aumenta la loro vulnerabilità verso i predatori sessuali e le scelte rischiose. Avere tutte le informazioni di cui hanno bisogno - e la tua fede nel poter creare una sessualità sana - sono due elementi chiave in un forte percorso verso l'autodeterminazione sessuale.


Dr. Jaime M. Grant

La dott.ssa Jaime M. Grant è una ricercatrice ed educatrice di giustizia sociale femminista lesbica che è stata attiva nel LGBTQ, i movimenti per la giustizia femminile e razziale fin dai primi anni '90. Il suo workshop sulla liberazione sessuale, Desire Mapping, è stato prodotto nei campus dei college e alle conferenze LGBTQ e sui diritti umani in tutto il mondo. Il suo podcast basato sul workshop, Just Sex: Mapping Your Desire, cattura le storie di sesso quotidiane raccontate dai Desire Mapper da Pechino a Città del Capo, da Dallas a Denver a Washington. La ricerca accademica di Grant è apparsa in: The Harvard LGBTQ Policy Journal; The Reader's Companion to US Women's History e in SIGNS, il Journal of Culture and Society; e il National Women's Studies Association Journal. La sua scrittura autobiografica è apparsa in antologie popolari tra cui The Femme Mystique di Leslea Newman e la collezione di Rachel Epstein sulla genitorialità queer, Who's Your Daddy? Nel 2011 è stata l'investigatrice principale per il National Transgender Discrimination Study, Injustice at Every Turn. Attualmente, i suoi articoli su razza, genere e sessualità appaiono in The Body is Not an Apology, Medium, The LA Blade, Everyday Feminism, e The Huffington Post.Per ascoltare e sostenere il podcast del Dr. Grant, vai su justsexpodcast.com.
MOSTRA DI PIÙ ...
0 Commenti
  • Anonimo