Gelosia e compassione con partner multipli

SDC Dr Eli Sheff Polyamory NonMonogamy Relationships Gelosia Compersione
SDC Dr Eli Sheff Polyamory NonMonogamy Relationships Gelosia Compersione
Come i poli affrontano la gelosia e si sentono felici quando il loro amante ama qualcun altro.

Da Le vite dei ricchi e famosi alle casalinghe di Atlanta , la cultura tradizionale negli Stati Uniti è satura di gelosia. Le immagini popolari del romanticismo esprimono gelosia come emblema del vero amore, perché a qualcuno deve davvero interessarsi se sono gelosi, giusto? Il rovescio della medaglia , la comprensione o il caldo bagliore della felicità che si presenta quando il proprio amante è felice con uno degli altri suoi amanti, è così poco conosciuto che i poliamanti hanno dovuto inventarsi una parola.

La maggior parte dei poliamanti (e un numero significativo di monogami seriali) provano gelosia a un certo punto delle loro relazioni. I poli hanno diverse risposte primarie alla gelosia, che spesso si spostano tra loro e li combinano in modo che possano passare dal dare di matto all'introspezione, attraverso la condivisione, e di nuovo di impazzire di nuovo nella stessa sera.

Ecco alcuni dei modi in cui i poliamanti in genere rispondono:


1. Trasgressione e contestuale controllo sugli altri


Spesso, soprattutto quando si esplora inizialmente la poliamore, le persone che provano gelosia si arrabbiano molto e si sentono minacciate. Questa sensazione di minaccia può spingere la persona gelosa a voler controllare gli altri, il che spesso si traduce in una serie di regole che limitano come / quando / dove / chi possono vedere i loro partner e cosa / quando / come / dove possono fare / dire / pensa con altre persone.

L'idea alla base delle regole è di solito che, se riescono a sistemare le cose nel modo giusto e le regole sono seguite da una T, allora nessuno sarà geloso - i sentimenti di gelosia spariranno o le situazioni saranno controllate al punto che non provocano più gelosia.

Di solito, tuttavia, non funziona. Le persone continuano a provare gelosia - quindi, le regole devono essere riscritte per includere la nuova situazione che ha provocato la gelosia e nuove regole su come interagire con gli altri in modo che la gelosia non appaia. Questa strategia si traduce spesso in un elenco sempre crescente di regole che governano le relazioni sempre più restrittive e circoscritte. A volte, i poliziotti che sentono il desiderio di controllare gli altri lo riconoscono come una trappola esplosiva e ne parlano invece di provare effettivamente a farlo.


2. Discussione, introspezione e negoziazione


Un altro modo in cui le persone affrontano la gelosia è discuterne con i loro compagni e amanti o amanti soltanto (a volte chiamati altri significativi o OSO). Parlare apertamente di gelosia può aiutare a disinnescare l'accusa sulla situazione e i partner possono rispondere offrendo rassicurazioni di amore duraturo e dimostrando apprezzamento. I poliamanti esperti parlano di concentrarsi sulle emozioni che stanno alla base della gelosia, spesso insicurezza o paura della perdita. Affrontando direttamente queste paure, i poli sono in grado di affrontare i problemi frontalmente, invece di consentire loro di gestire lo spettacolo da dietro le quinte.

Negoziare gli elementi situazionali e pratici della relazione può fare molto per alleviare la gelosia: se un partner è costantemente a casa con i bambini a mangiare maccheroni e formaggio quando l'altro è fuori in date a mangiare bistecche e ballare fino alle 3 del mattino, è legato per creare gelosia e risentimento. Assicurandosi che tutti stiano ricevendo il tempo personale in modo equo (indipendentemente dal fatto che si stiano frequentando o meno) e distribuendo equamente divertimento, denaro e lavoro, i poliziotti possono prevenire molte delle situazioni che potrebbero provocare gelosia prima ancora che diventino problemi o indirizzo loro una volta che sono stati identificati come problematici.


3. Anticipare e compensare eccessivamente la NRE


New Relationship Energy, o NRE, è la sensazione effervescente che accompagna il nuovo amore. La corsa del nuovo amore fa brillare tutto ciò che è associato a quella persona con lo splendore dell'infatuazione e il divertimento della spontaneità. Al contrario, le relazioni di lunga data possono sembrare noiose o semplicemente oscurate dallo splendore della NRE.

I poli praticanti adottano diversi passaggi per compensare eccessivamente la NRE, come assicurarsi di dedicare tempo e attenzione anche alle relazioni a lungo termine, essere consapevoli e riconoscere gli effetti narcotici della NRE ed evitare di prendere decisioni importanti sulla vita quando si è alle prese con la NRE.


4. Compassione


La compassione è il rovescio della medaglia della gelosia, o la gioia di vedere il proprio innamorato innamorarsi di qualcun altro. I poliziotti che sperimentano la compassione la paragonano alla felicità del fatto che il loro partner abbia preso parte a una produzione teatrale locale o sia stato scelto come dipendente del mese: non influisce direttamente sulla persona, ma sono comunque felici di vedere il loro partner felice e avere cose buone accadere, indipendentemente dalla natura di quelle cose buone. Se qualcosa porta gioia al tuo partner, allora ti rende felice. I poliziotti esperti agiscono in modo comprensivo come lasciare la grande camera da letto per il loro partner per ospitare un amante in visita, prendersi cura dei bambini in modo che i loro partner possano andare ad appuntamenti e trattare i loro amanti gentilmente.

È importante notare che la comprensione deve essere autentica per funzionare veramente. La finta compassione con l'allegria forzata di fronte al dolore non vi porterà molto lontano. Parlare di disagio presto e spesso tende ad essere una strategia migliore di "fingere fino allo sfinimento", che più spesso porta a esplosioni e disastri.


5. Assenza di gelosia?


Alcuni poliamanti del mio studio hanno riferito che non solo non provavano gelosia, ma non lo capivano nemmeno. Generalmente riferivano la loro mancanza di risposta gelosa al non aver mai imparato a essere gelosi da bambino, o ad essere poliamorosi per orientamento sessuale: o la loro educazione non enfatizzava la gelosia, o non erano "cablati" per la gelosia o la monogamia.

In alcuni casi, le affermazioni della gente sul fatto di non provare gelosia sembravano un po' troppo blande e scontate per via della superiorità di quei gelosi monogamisti e imbroglioni. In altri casi, tuttavia, ho assistito a persone che rispondevano con compassione a situazioni che avrebbero potuto facilmente provocare gelosia. A un poli campeggio ho raccontato che un uomo con diversi amanti ha trascorso la prima notte nella tenda con sua moglie e poi ha trascorso ogni altra notte con una donna diversa in una tenda diversa. In una situazione che poteva ragionevolmente provocare la gelosia, la donna non sembrava affatto gelosa.

L'ultima notte del campeggio, le ho finalmente chiesto come si sentiva per l'assenza di suo marito dalla loro tenda. Ha risposto che era una persona introversa e le piaceva lo spazio per se stessa, ha avuto abbastanza attenzione da lui (e altri) in momenti diversi per soddisfare i suoi bisogni, e non aveva “bisogno di tenerlo sempre nella mia tasca posteriore per sapere mi ama. ”È importante sottolineare che ha sottolineato il fatto che i suoi bisogni si stavano soddisfacendo a un livello più ampio. Perché si sentiva amata, considerata e sicura, poteva rilassarsi e sentirsi a proprio agio con il suo vagare da campeggio.

Mentre la gelosia non è stata un problema per la donna in campeggio e per alcuni altri, nella maggior parte delle relazioni poliamorose, si presenta almeno occasionalmente - nella maggior parte dei casi, le persone semplicemente imparano ad affrontarlo.


Dr. Elisabeth "Eli" Sheff

La dott.ssa Elisabeth “Eli” Sheff è ricercatrice, testimone esperto, coach, relatore e consulente educativo. Con un dottorato in sociologia e certificazione come educatore della sessualità presso l'AASECT (American Association of Sexuality Educators, Counselors and Therapists), il dott. Sheff è specializzato in famiglie di genere e minoranze sessuali, non monogamia consensuale e kink / BDSM. Sheff è la maggiore esperta accademica di famiglie poliamorose con bambini e il suo studio sulla famiglia poliamorosa di oltre 20 anni è l'unico studio longitudinale di polifamiglie con bambini fino ad oggi. Il primo libro di Sheff, The Polyamorists Next Door (2014 con copertina rigida ed ebook, 2015 con copertina rigida e audiolibro), descrive in dettaglio i risultati dei primi 15 anni della sua ricerca sulle famiglie poliamorose con bambini. Il suo secondo libro, Stories from the Polycule (2015), è un'antologia a cura di scritti di gente poliamorosa. When Someone You Love is Polyamorous (2016) è il libro più breve di Sheff che guida i familiari e altri significativi che stanno cercando di capire una persona amata poliamorosa.
MOSTRA DI PIÙ ...
0 Commenti
  • Anonimo