Inscriviti adesso gratuitamente

Il paradosso del poliamore

SDC Cooper S Beckett Life on the Swingset Swingers Rapporti poliamorosi
SDC Cooper S Beckett Life on the Swingset Swingers Rapporti poliamorosi
"Se ami qualcosa, liberala"

Quasi tutti quelli che conosco che hanno avuto problemi reali nello stile di vita poliamoroso (me incluso) e hanno riconosciuto come la pietra angolare dei loro problemi il Paradox of Polyamory, un problema ciclico che è incredibilmente difficile da risolvere. Coloro che riescono a risolverlo avranno sicuramente successo a poli. Coloro che cercano di evitarlo completamente sono in pericolo il resto di noi e dovrebbero essere trattati come tali.


Adam & Beth & Connie


Poiché non mi piace molto usare esempi troppo semplicistici per i miei saggi come A&B&C, intendo renderlo solo vagamente meno semplicistico introducendo Adam & Beth & Connie.

Adam e Beth sono una coppia felice che esplora il poliamore. Chi non lo sarebbe, dopotutto? Hanno fatto qualche esperimento, hanno avuto alcune date, hanno avuto i massimi livelli di relazioni aperte, e, a parte qualche bernoccolo all'inizio, è stata una navigazione piuttosto fluida.

Non ti sembra carino? Non vuoi cercare su OkCupid i loro profili?

Poi arriva Connie.

Che musica inquietante.

Ma Connie non e' per niente minacciosa. E' una persona incredibilmente comprensiva e aperta. Quando incontra Adam, vanno subito d'accordo.

Ancora una volta, evitiamo questo inquietante cliché dicendoti che Adam, Beth e Connie vanno d'accordo, ma il collegamento è tra Adam e Connie. Quindi qui è dove la palla inizia a rotolare, no? C'è quel piccolo difetto. C'è una gelosia inaspettata.


Rafforzare il muscolo della compersione


Forse non hai mai visto il tuo partner cosi' felice con qualcun altro prima d'ora. "Tu", che significa Beth. Beth non ha mai visto Adam così felice con qualcun altro come se stessa prima d'ora. Sta vedendo uno specchio dell'inizio della loro relazione, quando era tutto spensierato e baci rubati.

Il muscolo della compersione entra in gioco, ma il fatto che noi, nella vita, abbiamo pochissimi motivi per usare regolarmente questo muscolo l'ha lasciato..... non bene. Beth è felice per Adam e Connie, legittimamente così, e lei incoraggia la relazione. Dice sul serio quando dice che vuole solo che lui sia felice.

Il debole muscolo di compersione permette ai momenti di gelosia vaganti di passare qua e là. E se preferisse passare del tempo con lei? Abbiamo discusso così tanto sulle bollette; ultimamente, non deve preoccuparsi di questo con lei!

Tutti noi, anche quelli che sono riusciti a realizzare il nirvana non monogamo (non mono-vana?) abbiamo provato questa sensazione. Ti chiamero' bugiardo in faccia se mi dici che non l'hai fatto.

Alla faccia tua.

E c'è la svolta, dopotutto, quando tutto diventa a forma di pera. La ruota nel cielo ha cominciato a girare, e molti di noi sono impotenti a fare qualsiasi cosa, ma a guardarla girare.


L'evasione nelle relazioni secondarie


I morsi di gelosia che stanno arrivando iniziano a penetrare nella vita quotidiana di Adam e Beth. Le conversazioni diventano un po' più scardinate. Lo stress e' diminuito. Il già sovraccaricato muscolo compersione collassa dalla fatica sempre più spesso. Le tensioni possono far scivolare nel caos anche le relazioni più felici.

Mentre questo sta accadendo, Adam sta vivendo una tregua quando è con Connie. Non c'e' stress, non ci sono bollette da pagare. Sta ancora sperimentando la gloria di New Relationship Energy mentre naviga attraverso questa relazione.

Queste relazioni secondarie possono essere una sorta di "casa di vacanza" in cui fuggire, un luogo privo dei problemi della loro vita quotidiana. Questa casa vacanze può rafforzare una sorta di illusione che, in questo luogo, non ci sono problemi.


Una spirale disperata


Adam e Beth discutono piu' spesso quando il caldo si fa sentire sul rapporto. Beth si concentra su Connie come causa del problema, dato che, dopo tutto, non c'era mai stata prima. Con Connie da biasimare, la logica contorta va a "tagliare il cancro, salvare l'ospite", che è un modo molto oscuro di vederlo davvero. Ho scelto queste parole con attenzione, per quanto profondamente questo ciclo possa spingervi nella tana del coniglio. Hai un disperato desiderio di salvare la tua relazione, e non riesci a capire perché è andata di traverso.

Adam non è disposto a tagliare l'unica parte soleggiata della sua vita, così si rifiuta di rompere con lei. Si risente della richiesta, supponendo che Beth non volesse la sua felicità dopotutto. Il rapporto con Connie appare assurdamente semplice rispetto al crescente risentimento e alla rabbia che vive a casa. Comincia a chiedersi, nei suoi momenti più deboli, se non sarebbe più felice di rompere con Beth e di stare con Connie a tempo pieno.

Chi non ha visto questa spirale in se stesso o nella loro cerchia di amici poli?


L'enigma


Il paradosso per Adam è che è cambiato da prima di Connie. Dopotutto, non siamo statici. Tornare indietro significherebbe tornare indietro, e probabilmente è cambiato in meglio in molti modi. Inoltre, rompere con Connie avrebbe ferito drammaticamente la persona reale con cui usciva per tutto questo tempo. Rompere con Beth sarebbe invece un'ammissione di sconfitta, quando il rapporto è appena teso ora. Non c'è una buona soluzione al problema, solo diversi livelli di merda.

Il paradosso per Connie è che si sta nutrendo di una versione filtrata di quello che sta succedendo, così può credere che tutto ciò che Adam (che sta elaborando attraverso il dolore) sta provando, oppure può guardare oggettivamente e rischiare di ferire tutti. Andarsene sarebbe il modo umano di "salvare l'ospite", ma farebbe male sia a lei che ad Adam. Non esiste una buona soluzione a questo problema.

Il paradosso per Beth è il peggiore, perché è quello che sale più velocemente. Non essendo il "partner di supporto" nella relazione poli, contribuisce direttamente al risentimento che Adam prova per non essere il "partner di supporto": non vuole altro che che il suo muscolo di compersione sia forte, per sopportare questo, per tornare a come sono andate le cose. Chiedere ad Adam di lasciare Connie non fa che rafforzare il suo status di outsider.

Essere in questa relazione seria significa, forse, che le loro finanze o spazi di vita sono intrecciati al punto che lei non può eliminare alcune potenziali grandi fonti di stress per il fatto di essere una coppia umana che esiste nel mondo. Completamente a pieno ritmo il suo sostegno alla relazione tra Adam e Connie significherebbe spingere in profondità alcune delle sue più elementari reazioni cerebrali da lucertola, causando potenzialmente un maggiore risentimento se Adam non sembra riconoscere a sufficienza il suo sacrificio.

Una volta che la ruota inizia a girare, le reazioni diventano sempre meno logiche. E' come la corsa di carnevale, dove si è attaccati alle pareti del filatoio. Si possono muovere e sollevare le braccia all'inizio, ma più a lungo ci si trova, più diventa difficile eseguire qualsiasi tipo di cambiamento senza il potenziale di grande dolore. Quindi, non e' una cosa che non si puo' fare perfetto metafora. Questo è tanto buio quanto lo è per il poliamante. Perché la rete di esseri umani che portiamo nella nostra vita aggiunge complessità, e la complessità rende il cambiamento sempre più difficile.


Riconoscere i sintomi per costruire connessioni migliori


Perche' dovresti esserne consapevole? Non lo so. Perché se si riconoscono questi sintomi, si può cercare di contrastarli. Perche' Adam avrebbe potuto provare a non parlare costantemente della sua nuova relazione. Perche' Beth avrebbe potuto rilassarsi un po' e riconoscere quanto ci fanno sentire nuovi amanti sciocchi. Perché Connie, beh, beh, non ho dato corpo alla sua versione della storia, quindi supponiamo che, in generale, stesse facendo del suo meglio per rendere tutti felici senza intrufolarsi troppo nella vita di Beth.

Perché il vero paradosso del poliamore è che offre queste connessioni. Il motivo per cui ci colleghiamo a tutte queste persone è per la grande ricchezza che ogni nuova persona può portare alla nostra vita, riempiendo spazi che prima non erano occupati e aiutando a costruire la rete di sicurezza sotto di noi, e la rete di mani di aiuto sopra di noi. Questa è la promessa dei poli, e ciò che può portarci. Il paradosso è ciò che può farci, amplificando l'emozione quando viene trasmesso attraverso la rete.

Ci ricorda il vecchio adagio che noi tutti odiamo così tanto: "Se ami qualcosa, liberala", la libertà genera gratitudine, che genera felicità, che tonifica quel muscolo di compersione che noi tutti di solito permettiamo di atrofizzare. E poi potremmo non essere sempre cosi' spaventati.

Lasciate che i vostri partner siano liberi di esplorare ed essere gentili anche con loro.


Questo articolo è un estratto dal mio libro, La mia vita sull'altalena: Avventure in Swinginging & Polyamory.


Cooper S Beckett

Autore di fiction e saggistica divertenti, sporche e spaventose, Cooper ha co-fondato il Life on the Swingset Podcast oltre un decennio fa, e da allora ha cercato di portare la sua prospettiva come un mondo strano, poliamoroso, swinger nel mondo sexy, ricordando loro che siamo tutti più simili che diversi, e andare d'accordo può portare a momenti sexy fantastici.
MOSTRA DI PIÙ ...
0 Commenti
  • Anonimo